Fondi Europei - HORIZON SMEs

22 January 2014

Lo strumento concepito da questo bando per supportare le attività di sviluppo delle PMI è suddiviso in tre fasi così come da un Servizio di coaching (consulenza) per i beneficiari. Una PMI può decidere di fare richiesta per la Fase 1(Fase “Studio di Fattibilità”), con l’obiettivo di partecipare ad una successiva Fase 2 (Fase “Progetto di Ricerca e Sviluppo) oppure decidere di passare direttamente alla Fase 2. La Fase 3 invece, successiva comunque al buon esito della Fase 2, consiste in uno servizio di accompagnamento e consulenza ed in agevolazioni specifiche per accedere a capitali di rischio a livello europeo.

FASE 1

Per accedere a Fase 1, il soggetto proponente (in forma singola o assieme ad altre PMI) presenta l’idea di progetto da sviluppare nonché gli aspetti essenziali del Business Plan che verrà poi successivamente elaborato nel dettaglio qualora la PMI venga ammessa alla fase esecutiva della Fase 1.

Il format predisposto dalla Commissione che verrà utilizzato per presentare la domanda consentirà di illustrare

a)      l’idea di prodotto o processo oggetto del proprio piano di sviluppo

b)     quali aspetti specifici (oltre al Business Plan) verranno approfonditi qualora si passi alla fase esecutiva della Fase 1.

L’idea dovrà apportare novità significative al settore e potrà consistere in nuovi prodotti, processi, design, servizi, tecnologie o nuovi ambiti applicativi di tecnologie già esistenti.

Lo studio di fattibilità servirà per verificare innanzitutto la fattibilità tecnico-pratica dell’idea così come la sua sostenibilità economico-finanziaria. Esso poi si potrà focalizzare su aspetti quali ad esempio: valutazione del rischio, studio di mercato, user involvement, gestione dei diritti di proprietà intellettuale, ricerca partner, sviluppo della strategia di innovazione, definizione nel dettaglio di un progetto di innovazione con respiro internazionale. Lo studio dovrebbe anche mettere in evidenza eventuali criticità nell’aumentare la redditività dell’impresa attraverso processi di innovazione.

Finanziamento Fase 1: le PMI ammesse alla fase esecutiva di Fase 1 ricevono una somma forfettaria di 50,000. Il Business Plan dettagliato e gli approfondimenti dichiarati in fase di presentazione della domanda dovranno essere elaborati e consegnati alla Commissione entro 6 mesi dalla data di avvio della fase esecutiva.

In aggiunta, ai beneficiari verrà offerto un supporto consulenziale gratuito per perfezionare il Business Plan di dettaglio attraverso la rete europea di servizi alla PMI denominata “Enterprise Europe Network”. Il numero massimo di giornate di consulenza che verrà fornito è pari a 3 (24 ore).

FASE 2

Verranno sostenuti tutti quei progetti che dimostreranno di avere un elevato potenziale per la PMI beneficiaria. Le attività che potranno essere finanziate riguarderanno tutta la filiera dell’innovazione e pertanto: dimostrazione, testing, prototipazione, scaling-up, miniaturizzazione, design, trasferimento sul mercato e qualsiasi altra azione funzionale a rendere pronta l’idea ad essere industrializzata. 

Per poter essere valutati le proposte dovranno essere accompagnate da un Business Plan dettagliato redatto sulla base di uno schema predisposto dalla Commissione Europea (il risultato della Fase 1 o – qualora tale Fase sia stata bypassata – un Business Plan elaborato internamente dalla PMI candidata). Tutte le proposte dovranno includere un piano di commercializzazione.

Finanziamento Fase 2: il contributo potrà variare da un minimo di 500.000,00 Euro ad un massimo di 2.500.000,00 euro, pari al 70% del valore del progetto di investimento. La Commissione non preclude comunque di poter finanziate progetti di importi inferiori o superiori. I progetti dovranno avere una durata compresa tra i 12 e i 24 mesi.

In aggiunta, ai beneficiari verrà offerto un supporto consulenziale gratuito per perfezionare il Business Plan di dettaglio attraverso la rete europea di servizi alla PMI denominata “Enterprise Europe Network”. Il numero massimo di giornate di consulenza che verrà fornito è pari a 12 (96 ore).

FASE 3

Le imprese che avranno completato Fase 2 potranno beneficiare automaticamente delle misure di support ulteriori previste da questa fase ovvero accesso ai canali di capital di rischio previsti dal programma Horizon 2020 (reti di venture capital, investment banks, ecc). 

Scadenze

Le proposte potranno essere presentate a partire dal 1/3 e avranno tre scadenze:

-         18/6

-         24/9

-         17/12