Contributo a fondo perduto fino a 10.000 € per progetti di promozione attraverso Export Business Manager

05 January 2017
Soggetti beneficiari
 
Micro, Piccole e Medie Imprese attive, iscritte al Registro delle Imprese e con un fatturato minimo di € 500.000 in almeno uno degli ultimi tre esercizi approvati. Nel caso di reti d’impresa, avere cumulativamente tra le imprese che compongono la rete, un fatturato non inferiore a € 500.000 in almeno uno degli ultimi tre esercizi approvati. La soglia minima di fatturato non si applica alle start-up iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese.
 
Spese ammissibili

Progetti per la promozione e lo sviluppo dell’export delle MPMI da attuare attraverso:

a) l’acquisto di servizi per la promozione dell’export (ricerca partner, studi di fattibilità, ecc.) tramite l’affiancamento di Export Business Manager;

b) l’acquisto di servizi di promozione dell’impresa sui mercati esteri e partecipazione a fiere virtuali (comunicazione, advertising, ecc.);

c) la partecipazione a fiere internazionali in Italia o all’estero;

I servizi per la promozione dell’export di cui alla lett. a) potranno essere erogati alle imprese unicamente da “Export Business Manager” inclusi in un elenco predisposto da Regione Lombardia. Non sono ammessi progetti che prevedono le sole attività di cui alle lett. b) e c)

Tipologia e importo del contributo
 
L’agevolazione viene concessa alle MPMI e alla Reti richiedenti in forma di un contributo a fondo perduto di importo fisso pari a € 8.000 a fronte di una spesa ammissibile di almeno € 13.000 per l’acquisizione di servizi per la promozione dell’export erogati da Export Business Manager. A fronte di una spesa aggiuntiva ammissibile di almeno € 5.000 per la l’acquisizione di servizi di promozione e/o per la partecipazione a fiere internazionali in Italia o all’estero sarà riconosciuto un contributo aggiuntivo a fondo perduto di importo fisso di € 2.000.